Quarant’anni fa nasceva la Judo Nippon Martano del maestro Paolo Rizzo

4 febbraio 2017 – Quarant’anni fa, il 2 febbraio 1977, nasceva la Judo Nippon Martano fondata dal maestro Paolo Rizzo. Paolo lo conosco da quando ero bambino. Lavorava con mio papà in un impianto Shell e nelle foto che li ritraggono insieme sono sempre felici e sorridenti. Ma Paolo aveva un “segreto”. Emigrante italiano in Svizzera, a Zurigo, si era innamorato del Judo e si era iscritto alla Nippon Zurigo da dove aveva iniziato a partecipare a gare in Italia e in Svizzera ottenendo anche ottimi risultati. Ma il richiamo di casa era forte per Paolo, e anche per mio padre, e quasi insieme sono tornati in Patria. Paolo diventa Istruttore Federale presso l’Accademia Nazionale Italiana Judo “Augusto Ceracchini” e fonda la palestra che qualche giorno fa ha celebrato i suoi primi 40 anni. Il Maestro Paolo Rizzo in questi anni ha favorito lo sviluppo del judo nel territorio e ha unito lo sport al sociale. Non c’è borgagnese che non abbia frequentato almeno una volta nelle sua vita la palestra di Paolo. Anche io mi sono cimentato. Insieme ai miei colleghi venivamo prelevati dallo stesso Paolo con il suo furgone celeste e venivamo portati in palestra e là, con calma e pazienza, il povero Paolo cercava di inculcarci una disciplina sportiva che a noi mancava totalmente.

Non solo sono cresciuti piccoli sportivi, in questi quaranta anni di attività, ma centinaia sono stati gli atleti che hanno frequentato i corsi della palestra Judo Nippon Martano. Come si legge sul profilo Facebook della palestra per celebrare il quarantennio numerosissimi sono stati gli atleti e a quegli atleti degli anni ’70 e ’80 si sono aggiunti i loro figli e tra qualche anno si potrà arrivare alla terza generazione. Moltissimi sono stati i risultati raggiunti in questi anni in campo regionale, nazionale ed internazionale dagli atleti dell’associazione. Paolo Rizzo è ormai in pensione da qualche anno, 5 anni più piccolo, mi pare, di mio papà, e come tale anche lui gode della sua meritata pensione. Non ha perso il suo fisico da judeca e da sportivo che ha dedicato ogni momento della sua vita a questa disciplina.

Nel 2012 Paolo Rizzo è stato insignito della medaglia di bronzo al merito sportivo ed è stato sicuramente il coronamento dei suoi sacrifici e della sua passione mentre il maestro Cosimo Sicuro, rappresenta oggi, 4 febbraio, a Roma la Judo Nippon Martano e la Puglia alla finale del Campionato Italiano Assoluto di JUDO.

Francesco Cappello