Indicizzare sito WordPress, quanto costa in termini di tempo e denaro

Indicizzare sito WordPress, quanto costa in termini di tempo e denaro

Quanto costa indirizzare un sito, che sia creato con CMS WordPress o altro ha poca importanza. I principi sono gli stessi. Il lavoro anche. Far indicizzare un sito da Google non ha costo, poichè BigG, essendo un animale, costantemente affamato da contenuti nuovi ed originali, indicizzerà il vostro sito gratuitamente e in poco più di due giorni, che siano o meno lavorativi non ha importanza. Basta registrare il vostro sito sulla Search Console e il motore di ricerca farà il suo sporco lavoro. E poi? Teoricamente avrete finito perchè per molti basta l’indicizzazione. Sfortunatamente indicizzare un sito su Google non significa anche che il sito inizierà a produrre profitto, visite e accessi. La sola indicizzazione non serve. Servono i contenuti, serve una strategia pianificata anche tramite lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google dove appurare se gli argomenti scelti possano portare o meno visibilità.

L’argomento di questo sito è Borgagne, ridente località salentina a pochi chilometri da località rinomate, premiate anche quest’anno, 2017, con bandiera blu. Ma scrivere solo di Borgagne interesserà il Salento e gli autoctoni e alcuni contenuti sono dedicati a loro. Ma questo sito si è interessa anche di ottimizzazione e posizionamento su Google. E qui il compito è più difficile. Un po’ perchè il nome a dominio riguarda la ridente località un po’ perchè l’argomento è affollato e inflazionato e non aggiungeremmo nulla di nuovo, se non la nostra esperienza. La parola chiave che va per la maggiore oltre che “borgagne” è “programma per creare temi wordpress” che nell’ultimo mese ha generato 19 click, quasi uno al giorno. E’ un risultato irrisorio certo. Ma se tale parola chiave viene cercata al mese più o meno un centinaio di volte, 19 click li prende questo sito.

Quando costa quindi il posizionamento? Tanto, e dipende da molteplici fattori. Chi lo fa, chi scrive i contenuti, come li scrive, qual’è la finalità. Il costo poi in denaro dipende se il lavoro lo si fa da soli o ci si affida ad un’agenzia specializzata nel posizionamento. Di una cosa sono certo. La registrazione di un sito è solo il primo passo. E registrare un nome a dominio solo per un anno non serve a nulla se si vuol andare in alto nelle ricerche. Un sito bisognerebbe registrarlo almeno per cinque anni e come un bambino bisogna nutrirlo, proteggerlo e coccolarlo.

Francesco Cappello